"In Sud Europa spendono tutti i soldi per alcol e donne": bufera su Dijsselbloem

"Il Sud spende per donne e alcol". Piovono critiche sul presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem per le parole che secondo il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung il politico olandese ha pronunciato in riferimento ai paesi dell'Europa meridionale come ad esempio Italia e Spagna. Parole dai toni ritenuti discriminatori che suscitano reazioni indignate nel vecchio continente con l'ex premier italiano Matteo Renzi che chiede le dimissioni di Dijsselbloem: "fa chiacchiere da bar". "Prima si dimette meglio è. Per lui ma anche per la credibilità delle istituzioni europee" ha scritto su Facebook Renzi.

"Spendono tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedono aiuto" ha detto, secondo quanto riportato dal quotidiano tedesco il presidente dell'Eurogruppo (che riunisce i ministri finanziari degli stati dell'area euro) parlando della crisi della moneta unica e della "solidarietà" dimostrata dai paesi europei più virtuosi a quelli più in difficoltà.

"Come socialdemocratico do molta importanza alla solidarietà, ma hai anche degli obblighi, non puoi spendere tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedere aiuto". Gli eurodeputati delle regioni del Sud Europa hanno chiesto all'olandese di scusarsi ma lui, il diretto interessato, non ha fatto marcia indietro e se l'è cavata dicendo che non voleva offendere o attaccare nessun paese in particolare ma che le regole europee sono una cosa seria e che quindi vanno rispettate da tutti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 40 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO