Colombia, valanga di fango killer: 250 morti tra cui 43 bambini. Irreperibili 2 italiani - Video

Tragedia in Colombia dove una frana, o meglio una valanga di fango si è abbattuta sulla città di Mocoa, nel Sud del paese, provocando - ma il bilancio è ancora provvisorio - oltre 250 morti tra cui molti bambini. Tra le persone che al momento risultano irreperibili ci sono anche cinque stranieri tra cui due cooperanti italiani. L'Unità di crisi della Farnesina sta lavorando a stretto contatto con le autorità colombiane.

"Ci sono ancora moltissime persone che non riusciamo a trovare, per questo continueremo le ricerche fino a che anche l'ultimo disperso non sarà trovato e identificato" ha detto il presidente colombiano Juan Manuel Santos subito accorso nella città che conta 40mila abitanti.

I fiumi Mocoa, Sangoyaco e Mulatos hanno straripato venerdì notte, cogliendo molti nel sonno, dopo le piogge torrenziali degli ultimi giorni. Lo straripamento ha causato una enorme valanga di fango che si è portata via alberi, ponti e anche abitazioni.

1.200 i soccorritori in azion, che stanno cercando di salvare la vita a eventuali superstiti che potrebbero essere sepolti sotto quel mare di fango. Non aiutano le continue interruzioni della corrente elettrica e per le pessime condizioni delle strade. I quartieri più poveri della città sono stati i più devastati dalla valanga di fango.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO