Russia, esplosione nella metropolitana di San Pietroburgo: almeno 10 morti e 50 feriti

16.30 - Le autorità russe hanno confermato che quella di oggi pomeriggio - erano le 14.40 ora locale - è stata un’unica esplosione, avvenuta a bordo di un convoglio della metropolitana mentre era in viaggio tra la fermata di Sennaya Ploschad e quella dell’Istituto di Tecnologia.

15.30 - Andrey Kibitov, portavoce del governatore di San Pietroburgo, ha riferito che oltre 40 ambulanze sono accorse sul luogo delle due esplosioni che circa 50 persone, tra cui diversi bambini, sarebbero rimaste ferite.

Il Presidente russo Vladimir Putin ha fatto sapere che al momento ogni pista viene considerata valida, inclusa ovviamente quella del terrorismo.

14.30 - Secondo fonti locali, sarebbero state almeno due le esplosioni avvenute a poca distanza l’una dall’altra. La seconda, dopo quella sul convoglio fermo nella stazione di Sennaya Ploshchad, si sarebbe verificata alla fermata della metro nei pressi dell’Istituto di Tecnologia di San Pietroburgo.

14.20 - Violenta esplosione oggi pomeriggio nella metropolitana di San Pietroburgo, in Russia, mentre il convoglio si trovava nella stazione di Sennaya Ploshchad.

Secondo quanto riferiscono le agenzie Tass e Interfax, l’esplosione avrebbe provocato la morte di almeno 10 persone e il ferimento di un numero non precisato di passeggeri.

Il Presidente russo Vladimir Putin, in visita proprio oggi a San Pietroburgo per un incontro col presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko, è già stato informato dell’accaduto.

san-pietroburgo-eplosione-metro.jpg

(in aggiornamento)

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO