USA, Chelsea Manning è libera dopo 7 anni di carcere

chelsea-manning.jpg

Oggi, come anticipato nel gennaio dello scorso anno, Chelsea Elizabeth Manning, la militare e attivista condannata nel 2013 a scontare 35 anni di carcere per aver trafugato oltre 750 mila documenti riservati, poi pubblicati da Wikileaks, è tornata in libertà per decisione dell’ex presidente USA Barack Obama.

Un portavoce dell’esercito statunitense ha confermato alla BBC che Manning ha già lasciato il carcere militare di Fort Leavenworth, in Kansas, insieme ai suoi avvocati ed è quindi tornata ufficialmente in libertà.

Manning era stata arrestata il 27 maggio 2010 e condotta nel carcere militare di Camp Arifjan in Kuwait e trasferita due mesi dopo negli Stati Uniti, nella base di addestramento Marine Corps Base Quantico, in Virginia. Nell’agosto 2013 fu condannata a 35 anni di carcere da scontare a Fort Leavenworth.

Il giorno dopo la condanna, Manning aveva fatto coming out e spiegato di non identificarsi nel genere maschile - all’anagrafe era Bradley Edward Manning - e di aver intrapreso un percorso di transizione iniziato con l’assunzione di ormoni. Il cambio effettivo di nome fu autorizzato nel 2014, ma solo nell’aprile 2016 fu permesso a Manning di continuare il percorso di transizione attraverso un regime di ormoni.

Nei giorni scorsi, in vista del suo rilascio, Chelsea aveva rilasciato una breve dichiarazione:

Per la prima volta posso vedere un futuro per me come Chelsea. Posso immaginare di sopravvivere e vivere come la persona che sono e che posso finalmente essere nel mondo esterno.

A sign marks the entrance to US Army facility Fort Leavenworth in Leavenworth, Kansas, on May 16, 2017.  After seven years behind bars, US Army Private Chelsea Manning will walk out of the security gates of the Fort Leavenworth military prison on May 17, finally able to complete her transition as a free, openly transgender woman. / AFP PHOTO / Nicholas Kamm        (Photo credit should read NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO