Papa Francesco istituisce la I Giornata mondiale dei poveri


Si terrà il 19 novembre 2017 la prima Giornata mondiale dei Poveri: in quell'occasione Papa Francesco offrirà il pranzo a 500 poveri nell'Aula Paolo VI, dopo aver celebrato la Messa nella Basilica Vaticana.

È stato presentato oggi il messaggio che lo stesso Papa Francesco ha scritto per quest'occasione. "Quante pagine di storia, in questi duemila anni, sono state scritte da cristiani che, in tutta semplicità e umiltà, e con la generosa fantasia della carità, hanno servito i loro fratelli più poveri!", si legge nel messaggio firmato da Bergoglio.

L'esempio principale è quello di San Francesco: "Egli non si accontentò di abbracciare e dare l’elemosina ai lebbrosi, ma decise di andare a Gubbio per stare insieme con loro. Lui stesso vide in questo incontro la svolta della sua conversione".

Così l'arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, ha illustrato la Giornata mondiale dei Poveri: "Sarà questa una giornata dove tutta la comunità cristiana dovrà essere capace di tendere la mano ai poveri, ai deboli, agli uomini e alle donne cui viene troppo spesso calpestata la dignità".

Una giornata che sarà simbolica ma che vedrà gesti concreti, come richiesto dallo stesso Pontefice. L'arcivescovo Fisichella racconta che "Papa Francesco chiede che tutti si impegnino, soprattutto nel corso della settimana precedente, per creare tanti momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto. Viene chiesto, inoltre, di invitare i poveri e i volontari a partecipare insieme alla santa Eucaristia della domenica e, successivamente, di accogliere i poveri come ospiti privilegiati alla nostra mensa".

Nel messaggio di Francesco si legge: "Questa Giornata intende stimolare in primo luogo i credenti perché reagiscano alla cultura dello scarto e dello spreco, facendo propria la cultura dell’incontro. Al tempo stesso l’invito è rivolto a tutti, indipendentemente dall’appartenenza religiosa, perché si aprano alla condivisione con i poveri in ogni forma di solidarietà, come segno concreto di fratellanza".

Bergoglio conclude ricordando che i poveri sono una risorsa: "Questa nuova Giornata Mondiale, pertanto, diventi un richiamo forte alla nostra coscienza credente affinché siamo sempre più convinti che condividere con i poveri ci permette di comprendere il Vangelo nella sua verità più profonda. I poveri non sono un problema: sono una risorsa a cui attingere per accogliere e vivere l’essenza del Vangelo".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO