Papa Francesco: "Costruire comunità accoglienti, dobbiamo stare dalla parte dei rifugiati"

Da Papa Francesco un nuovo messaggio sulla questione dei migranti. Il Pontefice si schiera apertamente dalla parte dei profughi, sempre più vittime negli ultimi tempi della diffidenza di una parte della popolazione e della politica italiana.

Nel corso dell'Angelus di ieri, Bergoglio ha detto: "Oggi più che mai dobbiamo stare dalla parte dei rifugiati".

L'appello del Papa, nell'Angelus dedicato alla festa del Corpus Domini, è quello di costruire comunità accoglienti: "Gesù offre sé stesso come forza spirituale per aiutarci a mettere in pratica il suo comandamento - amarci come Lui ci ha amato -, costruendo comunità accoglienti e aperte alle necessità di tutti, specialmente delle persone più fragili, povere e bisognose".

Papa Francesco ricorda che in settimana, domani 20 giugno, "ricorre la Giornata Mondiale del Rifugiato promossa dalle Nazioni Unite". "Il tema di quest'anno - spiega - è 'Con i rifugiati'. Oggi più che mai dobbiamo stare dalla parte dei rifugiati".

"Attenzione concreta", è quella che Bergoglio chiede nei confronti di "donne, uomini, bambini in fuga da conflitti, violenze e persecuzioni". Nel corso della sua preghiera, il Papa ricorda "quanti di loro hanno perso la vita in mare o in estenuanti viaggi via terra" sottolineando che "le loro storie di dolore e di speranza possono diventare opportunità di incontro fraterno e di vera conoscenza reciproca".

Il Papa ha anche espresso cordoglio per le vittime degli incendi boschivi in Portgallo e ha rivolto un appello per il rilancio del processo di pace per il Centrafrica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 439 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO