Parma, duplice omicidio, madre e figlia uccise barbaramente

A trovare i cadaveri riversi in una pozza di sangue è stato il primogenito Raymond

untitled-design.png

AGGIORNAMENTO 14.15: Solomon Nyantakyi ha confessato. E' stato l'ex ragazzo prodigio delle giovanili del Parma ad uccidere la madre e la sorellina. Al momento non ci sono indicazioni sul movente che lo ha spinto a compiere un vero e proprio massacro. Probabile che il giovane vivesse un vero e proprio stato di stress emotivo per essere arrivato molto vicino al grande calcio, in panchina nel Parma di Donadoni, ed essere, poi, caduto molto in basso.

AGGIORNAMENTO 11.45: Solomon Nyantakyi, ex calciatore del Parma, sospettato di aver ucciso la madre a le sorella con numerose coltellate è stato fermato dalla Polfer alla stazione centrale di Milano. I poliziotti lo hanno riconosciuto e immediatamente fermato. Attualmente è a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Ieri sera, poco dopo le 21, nel quartiere San Leonardo a Parma una donna di quarantatrè anni e la sua figlia undicenne sono state ritrovate morte in un lago di sangue. Patience Nfum, la madre, e Magdalene Nyantakyi, la figlia, sono state ritrovate da un altro figlio della donna, Raymond, di ritorno dal suo turno in fabbrica. Le due sono state uccise con un numero imprecisato di coltellate.

Manca all’appello un terzo figlio, Salomon, su cui si sono concentrate le attenzioni degli inquirenti. Il giovane, con un passato da giovane promessa nelle fila del Parma Calcio, è irreperibile ed è assente da casa da almeno tre giorni. I vicini di casa hanno ricostruito la giornata di madre e figlia. Verso le 14 la bambina avrebbe urlato più volte “Mamma, mamma”, ma poi tutto sarebbe finito nel silenzio più assoluto.

Anche il primogenito Raymond è stato ascoltato dagli inquirenti, ma il ragazzo ha un alibi di ferro visto che è stato per tutta la giornata in fabbrica a lavorare. Patience era da poco rientrata dal Ghana dove era stata insieme alla figlia, nata in Italia. La donna, infatti, risiede da tempo a Parma. Il padre si trova in Inghilterra per ragioni di lavoro e la Polizia lo ha immediatamente avvisato. Gli investigatori stanno lavorando su possibili testimoni e sui filmati delle telecamere di sicurezza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO