Salvataggio migranti del Mediterraneo, drammatico video diffuso dalla Guardia Costiera

Momenti drammatici e ormai quotidiani. Si susseguono nel Mediterraneo i naufragi di barche di migranti. Il video in alto, diffuso dalla Guardia Costiera, mostra la ormai triste quotidianità, con persone in bilico tra la vita e la morte.

È il filmato che mostra uno dei tanti salvataggi che ogni giorno effettua la Guardia Costiera italiana, insieme ad altre navi delle Ong. Si sente un soccorritore urlare: "Stai calma, stai calma" a una donna che si è buttata in acqua col giubbotto salvagente.

Nel frattempo, sul fronte politico internazionale, è notizia di oggi che l'Unione Europea ha dato "semaforo verde" al codice di condotta delle Ong per i soccorsi in mare ai migranti. Il testo condivido prevede regole che saranno utilizzate per disciplinare l'attività svolta dalle Ong nel Mediterraneo centrale.

Repubblica anticipa alcuni dei temi di questa sorta di decalogo: "Dal divieto di entrare nelle acque libiche a quello di trasferire i migranti soccorsi su altre navi, dalla regolamentazione dei segnali luminosi alla dichiarazione delle fonti di finanziamento, dal possesso di certificazioni di idoneità tecnica all'obbligo di trasmettere le informazioni utili alle autorità di polizia italiane per l'attività investigativa. A chi non sottoscriverà il documento, potrà essere vietato l'attracco nei porti italiani".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 59 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO