Aeroporto di Venezia: furti nei bagagli in stiva, una denuncia - foto

Oggetti trafugati dai bagagli dei viaggiatori in arrivo o in partenza da Venezia: i fatti sono emerso da un'indagine dei Carabinieri che ha portato ad una denuncia e al sequestro di vari oggetti.

Il presunto responsabile dei furti sarebbe un dipendente di una società operante all'Aeroporto di Venezia. Gli oggetti venivano rubati dalle valigie dei passeggeri destinate alla stiva degli aerei.

Secondo quanto riportato dall'Ansa, i furti avvenivano prima del decollo o subito dopo l'atterraggio, nel percorso tra l'aereo e la zona di riconsegna bagagli. Nei momenti di carico e scarico dalle stive degli aerei l'uomo apriva rapidamente i bagagli meno protetti recuperando gli oggetti di valore all'interno.

Le indagini sono scattate in seguito alle denunce di alcuni passeggeri.

I Carabinieri hanno individuato l'autore grazie alla telecamere di videosorveglianza, poi la perquisizione del suo domicilio ha permesso di ritrovare il materiale trafugato: il ladro aveva a casa sua telefoni cellulari, gioielli, carte dei credito e banconote di valute estere.

Nella gallery in alto l'immagine della refurtiva diffusa dai Carabinieri di Venezia e alcune immagini tratte dal sito dello scalo veneto.

Vota l'articolo:
4.50 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO