Johnny lo Zingaro arrestato, il video dell'operazione

È stato arrestato ieri sera Giuseppe Mastini, l'ergastolano noto come "Johnny lo Zingaro". Dopo 25 giorni è finita la fuga del latitante, evaso dal carcere di Fossano (Cuneo), e di Giovanna Truzzi, anche lei evasa (dai domiciliari) il 30 giugno.

Il Servizio Centrale Operativo e delle squadre Mobili di Cuneo, Lucca e Siena e il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria hanno trovato Johnny lo Zingaro in provincia di Siena. L'uomo si trovava, proprio in compagnia di Giovanna Truzzi, nella casa di alcuni parenti di lei nella località di Taverne d’Arbia, frazione di Siena.

Per entrare nell'appartamento, e per verificare che effettivamente il latitante fosse dentro, i poliziotti hanno usato uno stratagemma: uno di loro si è finto il corriere che doveva consegnare il nuovo materasso che la famiglia aveva ordinato proprio per permettere la latitanza di Mastini e Truzzi.

A permettere l'arresto di Giuseppe Mastini è stata un'indagine che si è sviluppata principalmente analizzando le tracce telefoniche. Decisive anche le immagini di una telecamera puntata sull'appartamento dove si nascondeva il fuggitivo.

Johnny lo Zingaro non ha opposto resistenza al momento dell'arresto.

Queste le dichiarazioni del ministro dell'interno Marco Minniti: "Voglio ringraziare la Polizia di Stato e la Polizia Penitenziaria che, con alta professionalità e con un’articolata attività l’indagine sono riusciti ad assicurare alla giustizia un pericoloso latitante".

Vota l'articolo:
5.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO