Torino: rapporti con la fidanzata nel cortile del carcere, multa di 20mila euro

A Torino, nella Casa Circondariale Lorusso e Cutugno (gallery in alto), un detenuto ha avuto un rapporto intimo con la fidanzata nello spazio destinato ai colloqui con i parenti.

Il giovane, un cittadino di 25 anni di origine albanese, ha ricevuto la visita della fidanzata e si è spostato con lei in un angolo del cortile, a pochi passi da dove si stavano svolgendo tutte le altre visite familiari. Lì i due, senza preoccuparsi della presenza delle altre persone, hanno avuto un rapporto sessuale.

I fatti sono accaduti alle 16, durante il momento delle visite. Il personale di vigilanza posizionato sul muro di cinta ha notato le effusioni dei due e così il giovane e la fidanzata sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico. Dovranno pagare ciascuno 10 mila euro di multa.

Il sindacato autonomo Osapp ha reso noto l'episodio e ha denunciato: "Non saremmo di per sé contrari che alcuni detenuti possano essere autorizzati ad intrattenere rapporti di tipo intimo con propri congiunti [...] purché ciò avvenga in strutture idonee ed esterne al carcere, escluse qualsiasi osservazione e/o vigilanza da parte del personale di Polizia Penitenziaria". Dall'Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria aggiungono che "quanto accaduto a Torino più che un evento isolato rappresenta a nostro avviso l’ennesima falla del sistema penitenziario italiano".

Il 25enne protagonista dei fatti uscirà dal carcere nel 2020.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO