Castelverde (Cremona): eroina nel cruscotto dell'auto - video

Un appartamento convertito in raffineria di eroina, un'automobile utilizzata per trasportare la droga nascondendola nel cruscotto: la Guardia di Finanza di Brescia ha messo fine ad un'intensa attività di lavorazione e spaccio di droga.

Tutto nasce in seguito ai controlli scaturiti dalla sospetta presenza di un'auto che transitava, più volte al giorno, per lo svincolo autostradale di Sirmione.

L'auto era intestata a un 40enne albanese residente a Cremona, alla guida c'era un ragazzo, anche lui di origini albanesi. La GdF, facendo irruzione nell'appartamento di quest'ultimo a Castelverde (Cremona), accertava che lo spazio veniva utilizzato come laboratorio per lavorare e confezionare la droga.

Si è proceduto così al sequestro della strumentazione e della droga ritrovata, tra cui 4,6 chilogrammi di eroina purissima. Nell'abitazione c'era anche la cosiddetta eroina nera, pregiata e molto costosa. Sequestrati nel laboratorio illegale anche 30 chilogrammi di sostanza da taglio, una pressa idraulica per il confezionamento dei panetti di droga, frullatori e setacci per tagliare lo stupefacente.

Nel video in alto, diffuso dalla Guardia di Finanza, si può vedere il nascondiglio utilizzato durante i trasferimenti delle sostanze stupefacenti: la droga era nascosta nel cruscotto dell'automobile.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO