Roma, donna fatta a pezzi e gettata nella spazzatura ai Parioli: fermato un 60enne - VIDEO

14.30 - Potrebbe esser già stato risolto il giallo del cadavere rinvenuto ieri sera a Roma. Dopo aver scoperto due gambe mozzate all’interno di un cassetto della spazzatura in zona Parioli, gli inquirenti hanno rinvenuto nella tarda mattinata di oggi gli altri resti dello stesso cadavere, gettati in diversi cassonetti della spazzatura della zona.

In poche ore gli inquirenti sarebbero risaliti al presunto assassino, un uomo di 60 anni già condotto in caserma per essere interrogato. L’uomo avrebbe fatto a pezzi a sua sorella per motivi ancora da chiarire. L’identità della vittima non è stata resa nota, così come quella del 60enne che è stato incastrato dalle immagini delle telecamere di sicurezza installate nell’area.

9.30 - Macabro ritrovamento ieri sera nel quartiere Parioli di Roma. All’interno di un cassonetto della spazzatura in via Maresciallo Pilsudsky sono state scoperte due gambe umane, mozzate e gettate tra i rifiuti.

A lanciare l’allarme, intorno alle 20 di ieri, è stata una ragazza che stava rovistando nel cassonetto. Immediato l’intervento delle autorità e l’avvio delle indagini. Stando a quanto si apprende, le gambe sarebbero quelle di una donna, mozzate all’altezza dell’inguine, ma il resto del corpo non è stato ancora rinvenuto.

L’analisi del DNA, che fornirà agli inquirenti maggiori dettagli, è già stata disposta, mentre si stanno analizzando in queste ore i filmati delle telecamere di sicurezza installate nell'area.

maresciallo-pilsudsky.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 67 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO