Taormina, lite per i clienti: puniti i ristoratori. Locali chiusi per 10 e 6 giorni

Sospensione delle licenze di pubblico esercizio per 10 e 6 giorni

Sono arrivati i provvedimenti relativi alla lite del 28 agosto a Taormina: i fatti hanno visto come protagonisti diversi dipendenti di due ristoranti. La rissa è scattata quando il personale dei due locali stava cercando di accaparrarsi qualche cliente in più.

La situazione è degenerata in pochi secondi (in alto, gli screenshot da Taormina Today) causando tra l'altro la fuga preoccupata di alcuni turisti che si trovavano nei pressi. Alla fine sono state sette le persone denunciate dalla polizia per la rissa.

Il questore di Messina, Mario Finocchiaro, ha disposto la sospensione per 10 e 6 giorni delle licenze di pubblico esercizio dei due ristoranti coinvolti, ai sensi dell'art 100 tulps, per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Per Gambero Rosso 10 giorni di chiusura, per Mamma Rosa di 6 giorni.

Per chiedere scusa è arrivata la lettera congiunta dei due titolari, rivolta al sindaco della cittadina siciliana. Nella missiva, i due esprimono "il loro profondo e più vivo rammarico per quanto accaduto nella serata del 28 agosto scorso e che ha visto protagonisti alcuni dipendenti delle rispettive aziende, venuti inopinatamente alle mani sotto gli occhi sbalorditi dei numerosi avventori e dei turisti in transito nella centrale via delle Naumachie".

L'episodio viene definito dai titolari dei ristoranti "grave e inqualificabile", nella lettera si legge inoltre che "l’imbarazzo e la nostra mortificazione sono grandi, soprattutto per l’offesa recata alla comunità taorminese, che del turismo massimamente vive". Dai ristoranti coinvolti arriva la rassicurazione finale: "Quanto accaduto non avrà mai più a ripetersi".

Vota l'articolo:
4.10 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO