Cardinal Bassetti sull'immigrazione: "Accogliere vuol dire assistere ma anche integrare"

Il cardinal Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha commentato le recenti parole di Papa Francesco sull'immigrazione, offrendo ai giornalisti la sua visione su temi delicati come accoglienza e integrazione.

"L'integrazione è una parola giusta, sempre sulle labbra di papa Francesco, perché accogliere non vuole dire soltanto assistere, ma vuol dire integrare nel tessuto ecclesiale e soprattutto sociale", ha dichiarato da Bologna.

Il cardinale ha voluto fare l'esempio di un episodio da lui vissuto diversi anni fa a Perugia, durante una visita in una scuola:

"Una bimba musulmana si mise a piangere e mi disse 'Perché qui sono tutti bianchi e soltanto due o tre di noi sono neri? Dio non è giusto'. Io gli risposi: quando passo in queste vallate stupende dell'Umbria e vedo una fioritura... mi riferivo in quel momento a Castelluccio, dove c'è una valle che è tutta una esplosione di fiori, utilizzato da Zeffirelli per il suo film 'Fratello Sole sorella Luna': è un paradiso. Quando arrivo a Castelluccio mi si allarga il cuore perché c'è una varietà di fiori e di profumi. Dio ama la varietà. Allora la bambina si consolò e capì".

Per concludere il suo discorso, Bassetti ha sottolineato: "Integrare vuol dire non togliere niente di quella che è la tua cultura di fondo, i tuoi principi, la tua religione ma assumerne i valori e condividerli".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO