Londra, attentato in metro: 29 persone ferite. Caccia al responsabile - FOTO

Prosegue senza sosta la caccia alla persona responsabile dell’attentato di ieri nella metropolitana di Londra. Le autorità locali hanno fatto sapere che ke ricerche sono in corso in tutta la città e che l’identità del sospettato, contrariamente a quanto sostenuto dal Presidente USA Donald Trump, non è ancora stata accertata.

Per tutta la notte sono stati passati al setaccio i filmati delle telecamere di sicurezza installate in tutte le fermate della metropolitana della District Line al fine di rintracciare il sospettato e capire dove è salito e dove è sceso, così da tentare di ripercorrere i suoi passi.

Secondo quanto ipotizzato da Scotland Yard, l’esplosione sarebbe stata accidentale. L’obiettivo del terrorista - è soltanto un’ipotesi, sono in corso accertamenti - sarebbe stata la stazione della metropolitana di Westminster, ben più centrale rispetto alla fermata di Parsons Green in cui è esploso l’ordigno.

Lo Stato Islamico ha già rivendicato l’attentato, ma le autorità locali, non avendo ancora identificato il responsabile, non hanno potuto confermare eventuali legami. Mark Rowley della Metropolitan Police ha spiegato che la rivendicazione è ormai routine per l’ISIS “indipendentemente dei reali legami con l’individuo o gli individui coinvolti”.

Mentre le ricerche e le indagini proseguono senza sosta, il Primo Ministro Theresa May ha alzato il livello d’allerta su Londra - che ora diventa “critico”, con un altro attacco che sembra probabile - e ha ordinato il dispiegamento di un maggior numero di militari per le strade di Londra.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO