Monza, funghi velenosi: muore 79enne, grave la moglie

funghi velenosi

Un 79enne di Besana Brianza (Monza) è morto oggi al Policlinico di Milano dopo aver mangiato dei funghi velenosi probabilmente scambiati per porcini. I funghi erano stati raccolti a Carate Brianza (Monza). L’anziano è deceduto dopo tre giorni per un’epatite fulminante. L’intossicazione da funghi velenosi che gli ha distrutto il fegato ha colpito anche sua moglie di 78 anni ora ricoverata nel reparto rianimazione dell'ospedale di Desio (Monza).

I coniugi non erano cercatori di funghi alle prime armi, secondo la ricostruzione dei fatti riportata dalle cronache locali la loro era una passione. A metà della scorsa settimana marito e moglie avrebbero raccolto insieme dei funghi prataioli nel solito posto non accorgendosi però che tra questi c’erano anche uno o più esemplari di funghi varietà amanita (amanita phalloides), tra i funghi più velenosi esistiti Italia: ne bastano pochi grammi per provocare danni irreversibili.

Venerdì mattina marito e moglie si sono sentiti male, portati in ospedale d’urgenza, le loro condizioni sono appese subito molto serie. Stamattina il decesso dell’uomo, mentre le condizioni della donna restano gravi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO