Loris Bertocco sceglie di morire, nuovo appello per il suicidio assistito

La storia di Loris Bertocco, veneto di 59 anni, riporta d'attualità il dibattito su una legga sul suicidio assistito

untitled-design.png

Loris Bertocco, un cittadino italiano di 59 anni, ha deciso di porre fine alla sua vita con il suicidio assistito in Svizzera. Prima di partire ha voluto lasciare una lettera in cui racconta la sua storia. Il suo calvario personale è iniziato il 30 marzo del 1977 quando un banale incidente stradale gli causò una gravissima frattura alla spina dorsale.

La prima diagnosi dei medici è devastante: paralisi. Loris, però, non è uno che si dà per vinto tanto facilmente e in maniera quasi miracolosa riesce a ritrovare una seppur minima mobilità che gli permette di camminare, lentamente, con le stampelle. Parallelamente lavora in radio e si impegna nel sociale. Dopo qualche anno di relativa tranquillità una brutta caduta peggiore il quadro clinico.

Anche questa volta non si arrende ma la situazione è decisamente peggiorata. Al peggio non c’è mai fine e un distacco della retina, subito da bambino, lo porta a perdere la vista da un occhio. Un’emorragia si porta via la vista dall’altro. È cieco.

Nel mentre la mobilità, seppur ridotta, è diventata un miraggio. L’età avanza e l’immobilità forzata lo porta a sperimentare nuovi problemi e nuovi dolori. Madre ottantenne e sorella affetta da sclerosi multipla lo lasciano senza assistenza adeguata. Il sostegno delle istituzioni è, a voler essere generosi, insufficiente e Loris arriva alla drammatica decisione.

Chiude così la sua lettera: “Ora è arrivato il momento. Porto con me l’amore che ho ricevuto e lascio questo scritto augurandomi che possa scuotere un po’ di coscienze ed essere di aiuto alle tante persone che stanno affrontando ogni giorno un vero e proprio calvario. Ringrazio tutti coloro che mi sono stati vicini e che proseguiranno la battaglia per il diritto ad una vita degna di essere vissuta e per un mondo più sano, pulito e giusto”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 162 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO