Trento e Bolzano, scoperta una rete di pedofili: 10 arresti

polizia-postale.jpg

Dieci persone sono state arrestate questa mattina dalla Polizia di Stato di Treno nell'ambito di una vasta indagine su una rete di pedofili attiva tra la provincia di Trento e quella di Bolzano.

L'indagine era stata avviata nel febbraio dello scorso anno, quando un 38enne fu trovato in possesso di foto e video a carattere pedopornografico scaricate da Internet. Da lì gli inquirenti hanno notato uno strano utilizzo da parte dell'uomo di un'app VoiP e a partire dai contatti salvati dal 38enne si è riusciti, lentamente, a ricostruire il giro di pedofili di cui l'uomo faceva parte.

A finire nel mirino degli inquirenti sono state 48 persone, tutte oggetto di perquisizione in queste ultime ore tra da una parte all'altra dell'Italia, dal Trentino Alto Adige alla Lombardia, passando per Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo, Puglia, Campania, Sicilia e Sardegna. Dieci di loro sono finite in manette, mentre ingenti quantità di materiale pedopornografico è stato sequestrato.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO