Malta: assassinata la blogger che ha denunciato la corruzione europea

La blogger impegnata nelle indagini dei Panama Papers è stata fatta saltare in aria con un'auto bomba

untitled-design-1.png

Un attentato ha sconvolto la tranquillità dell’Isola di Malta. La blogger e giornalista Daphne Caruana Galizia è stata uccisa con un’auto bomba. L’ordigno è deflagrato quando la donna è salita a bordo della propria auto, una Peugeot 108. A dare l’allarme è stato uno dei figli che è accorso sul luogo, non distante dalla casa della blogger, in seguito al rumore dell’esplosione.

Daphne Caruana Galizia era impegnata sul filone maltese dei Panama Papers ed aveva denunciato a più riprese la corruzione e l’evasione fiscale presenti sulla piccola isola del Mediterraneo. Secondo la giornalista, infatti, l’Isola di Malta è la base pirata per l’evasione fiscale in Europa.

Il premier maltese, Joseph Muscat, ha parlato di attacco barbaro e ha dichiarato che non riposerà fino a quando non sarà fatta giustizia. Daphne Caruana Galizia ha più volte accusato il premier di corruzione e stava indagando su scandali che vedrebbero coinvolta la moglie di Muscat.

La famiglia della defunta, tre figli di cui uno vincitore del Premio Pulitzer e un marito, ha chiesto la rimozione del giudice Consuelo Scerri dalle indagini sulla morte della blogger perché “Titolare di procedimenti giudiziari intentati contro la giornalista a causa dei suoi articoli”.

Daphne Caruana Galizia era una delle migliori giornaliste investigative al mondo ed è stata inserita da Politico.eu tra le 28 personalità che stanno agitando l’Europa.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO