Favignana, arrestati i tre detenuti evasi dal carcere - FOTO

2 novembre 2017 - É finita questa notte la fuga dei tre detenuti evasi nella notte di sabato scorso dal carcere di massima sicurezza di Favignana. I tre - Adriano Avolese, Giuseppe Scardino e Massimo Mangione - complici le condizioni del mare tutt'altro che favorevoli, non erano riusciti a lasciare l'isola ed è stato sufficiente setacciare il territorio in lungo e in largo per rintracciarli.

L'arresto è scattato nei pressi del porto, mentre i tre si stavano organizzando per lasciare Favignana dopo aver rubato un gommone. Avolese e Scardino sono stati bloccati subito, mentre Mangione ha tentato di fuggire lanciandosi in mare, ma poco dopo è tornato a riva ed è stato bloccato.

29 ottobre 2017 - Risultano ancora latitanti i tre detenuti riusciti ad avere nella notte tra venerdì e sabato dal carcere di massima sicurezza di Favignana, situato sull'omonima isola dell'arcipelago delle Egadi.

I tre, secondo quanto ricostruito fino a questo momento, erano in cella insieme da qualche mese e avrebbero pianificato tutto nei minimi dettagli. Venerdì notte, dopo i controlli effettuati a mezzanotte, avrebbero legato e imbavagliato un quarto compagno di cella e sarebbero riusciti a segare le sbarre della cella e successivamente a calarsi all'esterno utilizzando delle lenzuola.


L'allarme è scattato intorno alle 3 del mattino, ma i tre erano già riusciti a far perdere le proprie tracce. A fuggire sono stati il 36enne Adriano Avolese, condannato all’ergastolo per omicidio, il 41enne Giuseppe Scardino e il 37enne Massimo Mangione, condannati rispettivamente a 15 anni e a 12 anni e 8 mesi di carcere per alcune rapine e per il tentato omicidio di un poliziotto.

Questi ultimi due erano stati trasferiti nel carcere di Favignana dopo un tentativo di fuga dal carcere di Siracusa.

carcere-favignana-02.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO