Incidenti Piazza San Carlo a Torino, Appendino: "Risponderò a tutte le domande"

"Risponderò alle domande": così la sindaca di Torino Chiara Appendino ha commentato oggi le recenti novità sulle indagini relative ai fatti di Piazza San Carlo nella serata della finale di Champions League.

Il primo cittadino del capoluogo piemontese, parlando con i giornalisti al suo arrivo in Regione per partecipare ad un evento, ha detto: "Non ho nulla da aggiungere, sono a disposizione della magistratura, risponderò alle domande che mi verranno poste. L'obiettivo è che venga fatta chiarezza su quanto accaduto".

L'esponente del Movimento 5 Stelle, recentemente raggiunta da un avviso di garanzia, ha anche voluto ricordare che: "È interesse di tutta la cittadinanza che vengano ricostruiti i fatti e definite le responsabilità di ognuno".

È un momento delicato per Chiara Appendino, proprio nel giorno in cui si celebrano i primi 500 giorni della sua amministrazione. A festeggiare tale ricorrenza sono gli attivisti del Movimento 5 Stelle che su Facebook mostrano tutta la loro vicinanza alla sindaca: "Non le faremo mancare il nostro sostegno e il nostro entusiasmo nel voler rendere migliore la nostra città".

La strategia di Appendino è raccontata oggi dalla Stampa: "Una giornata che la sindaca si sforza di rendere routine. Volutamente, evita di occuparsi di piazza San Carlo. Non incontra il suo avvocato per preparare l’interrogatorio. Non cerca i leader nazionali dei Cinquestelle; e nessuno dei big del Movimento la chiama o rilascia una dichiarazione pubblica in suo favore".

Vota l'articolo:
5.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO