Roma, evade dai domiciliari e uccide due persone: arrestato 35enne

parco-delle-tre-fontane-roma-03.jpg

Un ragazzo romano di 35 anni è stato arrestato con la pesante accusa di aver ucciso due persone nel giro di poche ore dopo essere evaso dagli arresti domiciliari distruggendo il braccialetto elettronico che monitorava la sua permanenza in casa.

Il giovane, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, giovedì notte nel parco delle Tre Fontane, in zona Eur, ha ucciso a coltellate la transgender romena Laurentiu Ursaru e neanche 24 ore dopo ha ucciso un ragazzo marocchino che dormiva all'interno di un palazzo occupato in zona Ponte Mammolo.

In un primo momento non si era pensato a un collegamento tra i due omicidi, ma le indagini hanno fatto emergere un modus operandi e un'arma del delitto simili. Il giovane è stato bloccato poche ore fa e accusato di essersi allontanato dal domicilio coatto, ma nel corso delle prossime ore dovrebbero venir formulate anche le accuse relative ai due omicidi, commessi per motivi ancora tutti da chiarire.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 31 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO