Potenza: vendita illegale di loculi al cimitero, tre arresti

Tre persone sono state arrestate ieri a Potenza in seguito ad un'indagine della Procura relativa alla vendita illegale di loculi al cimitero del rione San Rocco.

Diversi gli episodi - circa 20 - scoperti dagli inquirenti: quella in campo era una vera e propria rete dedita alla compravendita di loculi.

Le persone arrestate sono l'ex custode del cimitero, il dipendente di un'impresa che lavora nel cimitero e un ex dirigente del Comune di Potenza ora in pensione. Il primo è finito in carcere, gli altri due ai domiciliari.

I reati contestati sono induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d'ufficio, peculato, corruzione, violazione dei sistemi informatici del Comune.

I tre arrestati - di 58, 56 e 77 anni - facevano da intermediari per la compravendita di loculi che avveniva tra privati, con prezzi che arrivavano fino a 5.000 euro. In diversi casi venivano prodotte false concessioni per permettere ai privati di effettuare la compravendita.

Oltre ai tre arresti, scattati all'alba, si segnala che risultano indagate 22 persone.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO