Migranti lavoreranno negli scavi di Pompei, firmato il protocollo

È stato siglato oggi a Napoli il protocollo d'intesa che farà partire un nuovo progetto in cui i migranti saranno impegnati anche in aree turistiche della Campania, come ad esempio gli scavi di Pompei.

L'accordo è stato siglato dal ministro degli Interni Marco Minniti e da 265 sindaci della Campania (il 70% del territorio) e si riferisce alle attività in cui saranno occupati i richiedenti asilo.

"Oggi compiamo uno straordinario passo in avanti, affermiamo il modello dell'accoglienza diffusa", ha commentato Minniti dal Maschio Angioino.

"Questo non è un pezzo di carta, ma un impegno, una riforma dell'accoglienza, una visione comune che ci consente di affrontare una questione storica del nostro paese tenendo insieme quattro principi: accoglienza, umanità, integrazione e sicurezza", ha aggiunto il ministero dell'interno.

I migranti potranno realizzare lavori socialmente utili in luoghi turistici della Regione Campania, come la Reggia di Caserta e gli scavi di Pompei, dove ci sarà a breve il via della fase di sperimentazione del progetto.

Foto: Wikipedia - Scavi di Pompei

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 72 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO