Paolo Nespoli racconta la missione Vita - video

Da Houston, Paolo Nespoli traccia il bilancio della missione spaziale "Vita", conclusasi pochi giorni fa.

L'astronauta italiano dell'Esa si è collegato con la sede dell'Agenzia spaziale italiana a Roma, raccontando alcuni aneddoti della sua ultima esperienza in orbita e svelando i suoi "progetti per il futuro".

"Arrivo a sera che ho un mal di collo incredibile", racconta.

"Se sullo Shuttle fai un campeggio di 15 giorni dove non diventi davvero extraterrestre, su una missione di lunga durata devi forzatamente extratrerrestre e lasciarti andare... ed è un'esperienza molto bella", dice il veterano astronauta.

Nespoli confessa di aver fatto "pasticci" in passato, non più ripetuti nelle ultime missioni: "Nella prima missione di lunga durata mi sono sentito diversamente abile, combinavo pasticci e poi mi sono sentito parte della Stazione e questo è successo anche nella terza missione".

Interrogato sulla sua migliore missione, Nespoli rilancia e apre ad una futura nuova avventura: "Difficile quale sia la più bella, la più importante, la quarta sarà la più bella, chissà".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO