Noto, madre non accetta la figlia lesbica: "Ti sfregio con l’acido!"

Noto, Sicilia

Nella giornata di ieri una giovane donna di Noto, in Sicilia, si è presentata nella locale stazione della Polizia di Stato per denunciare sua madre. Stando a quanto ha raccontato la donna, da molto tempo la madre avrebbe messo in atto una vera e propria strategia persecutoria nei suoi confronti, "colpevole" di essere omosessuale e di voler vivere alla luce del sole la sua storia con un'altra donna, con la quale è fidanzata da circa 5 anni.

A quanto pare questa madre, una povera vittima della sua stessa ignoranza, l'avrebbe bersagliata con continue telefonate e pedinamenti, messi in atto proprio allo scopo di ostacolare la storia d'amore della figlia. Da qualche tempo la figlia aveva deciso di sottrarsi al controllo della madre andando a vivere con la compagna, ma questo non è comunque bastato a far cessare i comportamenti persecutori.

A nulla era servito evitare il confronto, anzi. Gli sms sono diventati nel tempo sempre più violenti e minacciosi, costringendola dunque a rivolgersi alle forze dell'ordine quando la madre ha minacciato di sfregiarle il viso con dell'acido o di investirla con l'auto se non avesse posto fine alla sua relazione amorosa, rinunciando così alla propria identità sessuale.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO