Ficarra: 23 dipendenti comunali su 40 accusati di assenteismo - Video

Terremoto assenteismo al comune di Ficarra, nel messinese. Coinvolti anche alcuni dirigenti.

Più di metà dei dipendenti comunali accusati di assenteismo. Siamo a Ficarra in provincia di Messina dove su 40 tra dirigenti, funzionari e impiegati in varie mansioni 23 risultano indagati dalla procura di Patti che intanto ha sospeso dal lavoro 16 persone.

Un vero e proprio terremoto al comune di Ficarra per i furbetti del cartellino, un assenteismo record se venissero confermate le risultanze investigative. Il provvedimento cautelare interdittivo dal lavoro è stato eseguito stamattina dai carabinieri del Comando provinciale di Messina su disposizione del giudice per le indagini preliminari.

Per gli indagati per assenteismo al comune di Ficarra le accuse, mosse a vario titolo, vanno dalla truffa aggravata e continuata ai danni dell'ente pubblico alle false attestazioni e certificazioni. Le indagini erano partite nel 2016.

I militari dell’Arma di Patti da allora avrebbero ricostruito un quadro di preoccupante malcostume. A mettere con le spalle al muro i dipendenti presunti assentisti del comune di Ficarra ci sarebbero pedinamenti, foto e riprese video che li immortalano mentre in orario di servizio si trovano fuori dai locali del comune a sbrigare le loro faccende. Chi prende il caffè al bar, chi va a fare la spesa al mercato, chi una camminata in piazza.

In tutto sarebbero stati documentati seicentocinquanta episodi di assenteismo per 12.500 minuti totali. Gli investigatori parlano di un "sistema fraudolento e patologico" messo in piedi dagli indagati ai danni della pubblica amministrazione, una prassi che nel tempo si era istituzionalizzata visto il quadro di regnante "anarchia amministrativa”.

I magistrati definiscono “cronica” l'abitudine degli indagati ad allontanarsi per motivazioni del tutto personali dall’ufficio o dalla mansione ricoperta, con la complicità anche di alcuni dirigenti, sottolinea il gip. Secondo l’edizione locale di Repubblica un dirigente si sarebbe addirittura meravigliato davanti alla contestazione dell’assenza di controlli sulle presenze degli impiegati: "Ma qui sono trent’anni che si fa così, ognuno agisce per coscienza personale”. Sì, soprattutto in orario d’ufficio…

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO