Terremoto nelle Marche: a Pieve Torina scossa di magnitudo 3.4

Non sono stati registrati danni a cose o persone.

Terremoto Pieve Torina

Mercoledì 11 aprile 2018 - Non si fermano le scosse di terremoto nelle Marche. Questa notte ne sono state registrate quattro con magnitudo pari o superiori a 2, più altre di magnitudo inferiore. La più forte è stata quella registrata alle 2 con epicentro a 2 km da Pieve Torina in provincia di Macerata, di magnitudo 3.4. Poco prima, all'1.52, ce ne era stata una di magnitudo 2.9 nella stessa zona. Fortunatamente non ci sono stati danni a persone o cose.

Scossa di magnitudo 4.7 nel Maceratese


Martedì 10 aprile 2018
terremoto nelle marche

12.13 - Dopo il forte terremoto di stamattina nel Maceratese, con epicentro nella zona di Muccia, quattro famiglie sono state evacuate dalle loro abitazioni a Pieve Torina. In tutto venti persone, famiglie e bambini, hanno dovuto lasciare casa, per danni e cedimenti. Sul posto il sindaco di Pieve Torina Alessandro Gentilucci, i tecnici del comune e i vigili del fuoco che stanno proseguendo con le verifiche su altri immobili che sarebbero pericolanti. La scossa delle 5.11 di oggi - di magnitudo locale (Ml) 4.7 e magnitudo momento (Mw) 4.6 - è stata avvertita anche in Umbria dove non si registrano segnalazioni di danni.

10.44 - Danni e scuole chiuse a Pieve Torina per il terremoto di magnitudo 4.7 di oggi nel maceratese. Danni anche a Muccia, comune distante due km dell’epicentro, dove è crollato il campanile di una chiesa seicentesca. Le autorità confermano che non ci sono segnalazioni di feriti.

8:26 - A Muccia, il primo cittadino riferisce di una grande paura e di un senso di insicurezza diffusi tra la popolazione dopo le scosse di terremoto nelle Marche di questa mattina. A RaiNews24 il sindaco Mario Baroni dice: "Stiamo controllando sia le casette che le case rimaste agibili. È uno stillicidio continuo, che ci sta snervando e che non si ferma: le scosse si ripetono da svariati giorni, anche con un'escalation nell'intensità". La terra è tornata a tremare infatti nella zona di Muccia già da alcuni giorni: le ultime due scosse importanti 6 giorni fa, 4 aprile, di magnitudo 3.6 e magnitudo 4.

8:15 - Dopo la prima e scossa di terremoto nella Marche di stamattina, delle 5.10, con magnitudo 4.7 ed epicentro a due km da Muccia (Macerata) nella zona sono state registrate altri 10 sommovimenti, due delle repliche sono state di magnitudo 3.5, rispettivamente alle 5:46 e alle 6:03. La seconda, secondo le rilevazioni dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha avuto ipocentro a 2 chilometri da Pieve Torina, sempre nel Macerataese, il cui sindaco Comune, come riporta l'Ansa parla di "notevoli ulteriori danni" rispetto al terremoto del 2016 ma di nessun ferito. Nella vicina Camerino il sindaco spiega invece che tutto il centro cittadino è ancora zona rossa e che dopo la scossa di oggi sono stati bloccati a tutti gli accessi nell'area, fatte salvo per le ditte specializzate che si occupano dei lavori.

Terremoto nelle Marche. Questa mattina poco dopo le 5 la terra ha tremato nel Maceratese. La scossa di magnitudo 4.7 ha avuto epicentro a un paio di km da Muccia, zona già colpita dal terremoto che aveva interessato il Centro Italia nel 2016. Il terremoto sarebbe stato avvertito anche in Umbria e nel Lazio.

Il terremoto nelle Marche di oggi 10 aprile 2018 non avrebbe provocato feriti, solo danni a immobili tra i comuni di Muccia e di Pieve Torina. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) l'ipocentro del terremoto è stato a 9 km di profondità. Sul posto vigili del fuoco e protezione civile.

Trenitalia dopo la scossa ha sospeso la circolazione lungo la linea interna Civitanova Marche-Macerata per eseguire delle verifiche sui binari anche se in treni dovrebbero riprendere a viaggiare in mattinata.

Vota l'articolo:
4.04 su 5.00 basato su 24 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO