Le prime pagine di oggi 16 aprile

Le prime pagine dei quotidiani di oggi 16 aprile 2018 aprono perlopiù ancora sulla complicata trattativa per la formazione del governo, con l'ultimo botta e riposta tra Salvini e Di Maio, dal Vinitaly di Verona. Il leader leghista aveva detto che Di Maio non ha scelto ancora quale vino bere, del resto l'ex vicepresidente della Camera prova ancora a corteggiare il Pd ("il centrodestra non esiste...") rinnovando la sua proposta di fare un governo ai dem che però non sembrano per nulla intenzionati ad aprire la porta.

Salvini sarebbe ormai pessimista sulla trattativa con i 5 Stelle che non vogliono sentire parlare nemmeno di un appoggio esterno di Forza Italia a un eventuale governo con la Lega. A proposito del segretario leghista, Il Fatto Quotidiano parla di una suo piano per prendersi il Tg1.

Altro argomento caldo sulle prime pagine dei quotidiani di oggi è la crisi siriana: il regime di Damasco è tornato a colpire i ribelli. Secondo quanto riferisce Il Mattino citando Emma Bonino, Assad dopo Douma, dove è stato denunciato un attacco con armi chimiche da parte del regime, sarebbe pronto a colpire un'altra città "ribelle" Idlib, già duramente bersagliata in passato dalle forze governative, mettendo a rischio altri civili. Si parla di un milione di abitanti.

Libero si interroga sulle conseguenze di un intervento militare in Siria stile Iraq ricordando come le potenze occidentali abbiano fatto già tanti danni ed errori in quel paese così come in Afghanistan e Libia. Sullo fondo le tensioni crescenti tra Trump e Putin, alleato forte di Assad in Medio Oriente. Il Cremlino ieri aveva ribadito che gli attacchi illegali possono solo alimentare il caos nelle relazioni internazionali.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO