Gorizia, varca il confine con armi da guerra: arrestato 52enne

autostrada gorizia

11.30 - Le armi sequestrate questa mattina alle porte di Gorizia, stando a quanto emerso in queste ultime ore, non erano destinate al nostro Paese. Perquisendo il mezzo guidato dal cittadino bosniaco, infatti, sarebbero emersi dei documenti che confermerebbero la Spagna come destinazione finale di quell'arsenale.

Le autorità spagnole, così come la Polizia europea, sono già state allertate.

8.50 - Un cittadino bosniaco di 52 anni, di cui non è stata resa nota l'identità, è stato arrestato a Gorizia quando, dopo un controllo mirato lungo l'autostrada A34, è stato trovato in possesso di un piccolo arsenale da guerra.

L'uomo, bloccato a bordo di una Peugeot 206 con targa svizzera, era entrato in Italia passando dalla Slovenia. A bordo del mezzo, durante una perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto due pistole mitragliatrici Skorpio, sei fucili mitragliatori Kalasnikov, una carabina calibro 22, un fucile a pompa, un gruppo ottico per fucili di precisione, diversi caricatori e molte munizioni per le varie armi in suo possesso.

Il 52enne è stato prontamente arrestato e i carabinieri di Gorizia hanno anche attivato il protocollo dell'Interpol per il terrorismo internazionale, come è prassi in questi casi.

Non è ancora stato chiarito quale fosse la destinazione delle armi sequestrate, ma le indagini chiariranno questo particolare nelle prossime ore.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO