Attentato kamikaze in Libia: 12 morti alla sede della Commissione elettorale

attentato kamikaze libia

Attentato kamikaze in Libia dove stamattina sarebbero morte 12 persone nella sede della commissione elettorale nazionale a Tripoli. A diffondere la notizia e aggiornare la conta dei morti il ministero della sanità. Inizialmente si erano parlato di dieci vittime, sette i feriti. Una densa colonna di fumo ha sovrastato a lungo lo stabile che si trova nel centro della capitale libica mentre arrivavano polizia, forze di sicurezza e ambulanze.

Ad agire un gruppo di terroristi: due di loro si sarebbero fatti esplodere davanti alla porta della sede della commissione elettorale nazionale secondo quanto riferito dal portavoce della commissione stessa Khaled Amar.

Quando i kamikaze si sono fatti saltare in aria, gli altri terroristi sono entrati nell'edifico aprendo il fuoco in alcuni uffici. Tra le vittime ci sarebbero tre membri dello staff della commissione, quattro agenti delle forze di sicurezza e tre terroristi: i due kamikaze e un altro attentatore ucciso però dalla polizia prima che riuscisse a farsi saltare una aria.

In Libia le elezioni dovrebbero tenersi entro fine 2018, ma i gruppi terroristici come l'Isis, che si ritiene possa essere dietro l'attentato di oggi, mirano ad accrescere l'instabilità politica così come cercano di fare in Afghanistan, dove in ottobre si terranno le legislative, prendendo anche lì di mira le commissioni per la registrazione elettorale.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO