Terracina: i 2 cadaveri ritrovati in mare sono della compagna di Iacobucci e di sua figlia

Porto Terracina

Aggiornamento ore 17:00 - I corpi ritrovati in mare tra Terracina e Fondi sono della compagna di 31 anni e della figlia di due anni dell’imprenditore Pierluigi Iacobucci. Secondo quanto riferisce l’agenzia stampa Ansa, la conferma sarebbe arrivata dai carabinieri di Mondragone. I due cadaveri sono stati messi a disposizione dell'autorità giudiziaria per ulteriori accertamenti, poiché non è ancora chiaro cosa e come abbia ucciso Iacobucci, trovato ancora attaccato alla moto d’acqua, la compagna e sua figlia.

Aggiornamento ore 16:30 - Non è ancora ufficiale, ma i due corpi ritrovati questa mattina nel tratto di mare tra Fondi e Terracina potrebbero essere collegati al ritrovamento del cadavere di Pierluigi Iacobucci. L’imprenditore di Mondragone si era allontanato il 2 maggio da Castel Volturno con una moto d’acqua e non aveva fatto più ritorno. Il giorno dopo il suo corpo senza vita era stato rinvenuto sulla spiaggia di Baia Domizia. Con lui pare ci fossero appunto una donna cubana, probabilmente la compagna, e la figlia di tre anni della donna. A conferma del collegamento tra i due ritrovamenti, ci sarebbe il fatto che i corpi della donna e della bambina fossero tenuti a galla appunto da un giubbotto di salvataggio, tipico di una moto d’acqua.

Aggiornamento ore 14:30 - È stato confermato che i due cadaveri trovati in mare tra Fondi e Terracina sono una donna e una bambina, molto probabilmente madre e figlia. Sono di origine africana e avevano addosso un unico giubbotto salvagente. Sembra che fossero in acqua da circa sei giorni. Le salme sono in avanzato stato di decomposizione.

Terracina: trovati due cadaveri in mare


Nella tarda mattinata di oggi sono stati ritrovati due cadaveri in mare poco al largo dal Porto di Terracina, comune del sud pontino. A fare il macabro avvistamento è stata una pattuglia di finanzieri che stavano perlustrando il tratto di mare tra Terracina e Fondi a bordo di un gommone. Stando alle prime indiscrezioni si tratterebbe dei corpi senza vita di una donna e di un bambino, che sarebbero stati ritrovati abbracciati.

La Capitaneria di Porto ha provveduto a recuperare i corpi dopo l'avvistamento, trasportandoli nel porto di Terracina dove sono in corso i primi accertamenti delle forze dell'ordine e del medico legale.

Al momento non si conoscono altri dettagli sulla vicenda. L'ipotesi della polizia è che possa trattarsi di due vittime del naufragio di un barcone di migranti partito dal Nordafrica, anche se Terracina è ben lontana dalle coste siciliane dove normalmente avvengono gli sbarchi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO