Siena, acido in faccia al marito della figlia: "non doveva sposarla"

aggredito genero con acido Poggibonsi

I suoceri lo avrebbero fatto aggredire con acido solforico perché quel matrimonio non si doveva celebrare. Con questa accusa sono stati arrestati a Poggibonsi, in provincia di Siena, un uomo di 54 anni e la moglie di 44.

I due coniugi non accettavano che la figlia si fosse scelta un marito più grande di lei di oltre 25 anni così hanno ordito la punizione: farlo aggredire con l'acido per deturpargli il volto. Cosa che è effettivamente è avvenuta: l'uomo è stato aggredito con l'acido due volte riportando danni permanenti al viso

Le missioni punitive non sono state compiute fisicamente dai suoceri ma da altri soggetti da loro probabilmente assoldati. Gli investigatori dei carabinieri stanno cercando di identificare chi materialmente ha eseguito i raid. La prima aggressione, fallita, è del 23 febbraio scorso a San Gimignano, la seconda, riuscita, del 19 aprile a Torino.

I carabinieri di Poggibonsi, al termine di questa prima fase di indagini, hanno eseguito oggi la misura restrittiva a carico dei due coniugi. La figlia e il genero si erano trasferiti a Torino proprio per allontanarsi dai genitori di lei i quali però una volta scoperto dove si fosse nascosta la coppia avrebbero organizzato la seconda spedizione punitiva.

I coniugi arrestati dovranno rispondere ora di maltrattamenti in famiglia, ingiurie e minacce di morte, atti persecutori e lesioni gravi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO