Siena: business con i soldi dell’accoglienza, coinvolto anche un sacerdote

business migranti rifugiati sacerdote

Siena - La Guardia di Finanza, su segnalazione della Prefettura senese, ha arrestato un uomo e denunciato altre tre persone ritenute al centro di un’organizzazione che turbava la regolarità degli appalti indetti per la gestione dell’accoglienza degli immigrati presso i centri di Monticiano e Sovicille. Secondo la Procura di Siena, la turbativa sarebbe avvenuta negli anni 2015-2018, con un guadagno di circa 600 mila euro, risorse in realtà destinate al sostentamento dei rifugiati.

Tra le persone denunciate, secondo quanto riferisce ‘Il Fatto Quotidiano’, ci sarebbe anche un sacerdote della diocesi di Grosseto, originario dell’Africa orientale ma si trovava in Italia da anni. Secondo quanto ricostruito dalla Procura senese, anche il sacerdote avrebbe incassato dei soldi per apporre la sua firma sua una convenzione farlocca e indispensabile per la partecipazione agli appalti e l’accesso ai finanziamenti. Nei confronti dei denunciati, l’accusa è di turbativa d’asta, appropriazione indebita e autoriciclaggio.

Al termine del lavoro svolto dalle Fiamme Gialle, sarebbe stato accertato che circa 600.000 euro dei compensi percepiti dall’impresa creata dalle ceneri di una società fallita nel 2014, anziché essere utilizzati per l’accoglienza, sarebbero finiti sui conti correnti personali degli indagati. Le indagini, tra l’altro, hanno portato al sequestro di beni mobili, immobili e denaro per un totale di 317.000 euro. La necessità di creare una società ad hoc con la presunta connivenza del sacerdote, sarebbe nata dal fatto che l’imprenditore arrestato era gravato da precedenti penali e non avrebbe dunque potuto partecipare alle gare. Le cariche societarie, dunque, erano state affidate a soggetti conniventi, tra cui un commercialista e un prestanome, ma dietro di loro vi sarebbe stato proprio l’imprenditore già noto alle forze dell’ordine.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 151 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO