Foggia: ex sacerdote condannato a 18 anni per pedofilia

pedofilia sacerdote

Un ex sacerdote di 57 anni è stato condannato dal Tribunale di Foggia a 18 anni di reclusione e al pagamento di una multa di 120.000 euro. L’imputato è finito alla sbarra con le accuse di violenza sessuale aggravata, produzione e diffusione di materiale pedopornografico, oltre che adescamento di minori. Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Bari, che è riuscita ad accertare le violenze ai danni di 9 minorenni che all’epoca dei fatti avevano tra i 12 e i 13 anni di età. Le richieste dell’accusa erano ben più pesanti: 21 anni di reclusione. Ora, bisognerà attendere 90 giorni per conoscere le motivazioni della sentenza.

I fatti risalgono al 2014, quando l’ex sacerdote si trovava ridotto allo stato laicale già da due anni per via di precedenti abusi su minori. Circa un anno fa, lo stesso era stato condannato con rito abbreviato a 8 anni per violenza sessuale nei confronti di un ragazzino di 11 anni. Attualmente, si trova in carcere per entrambe le vicende.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO