Costa Rica, le indagini sull'omicidio dell'imprenditore Stefano Calandrelli

Stefano Calandrelli

È stato trovato morto, dopo giorni di ricerche, l'imprenditore di origine italiana Stefano Calandrelli, 51enne residente da 24 anni in Costa Rica e svanito nel nulla il 14 maggio scorso.

Il corpo dell'uomo è stato rinvenuto dalla polizia locale sotto ad un punto lungo l'autostrada che collega la città di San Josè, dove l'uomo era residente, e la città di Limón, e i primi rilievi non hanno lasciato spazio a dubbi: Calendrelli è stato ucciso.

La stampa locale ha riferito dell'arresto di cinque persone che, secondo la ricostruzione delle autorità, sarebbero state coinvolte a vario titolo nella sparizione dell'imprenditore, visto per l'ultima volta il 14 maggio scorso mentre si trovava con amici in un centro commerciale di San José.

Anche la Procura di Roma sta indagando sulla vicenda e in queste ore ha annunciato di aver aperto un fascicolo d'indagine per omicidio, avviato dal procuratore aggiunto Francesco Caporali. La polizia di San José dovrebbe inviare quanto prima alla Procura di Roma il fascicolo con gli elementi raccolti in queste ultime ore, così da permettere ai colleghi italiani di fare tutte le verifiche del caso.

Il movente è ancora tutto da chiarire, ma sembra accertato, almeno secondo le autorità di San José, che le cinque persone arrestate - trovate in possesso di sacchetti di plastica con pezzi di stoffa insanguinati - avrebbero prima sequestrato l'uomo e solo in un secondo momento l'avrebbero ucciso.

Foto da Facebook

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO