Ventimiglia: 11 migranti nell'auto, arrestato passeur

All’alt della polizia la vettura si è fermata e gli agenti si sono trovati di fronte ai migranti stipati nell’auto, compressi tra i sedili e bagagliaio

11 migranti auto

In auto con 11 migranti. La polizia italiana ha arrestato oggi a Ventimiglia un passeur per l’accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, reato aggravato dal trattamento disumano. Meno di una settimana fa un altro trafficante di uomini, un cittadino francese, era stato fermato alla stessa barriera autostradale e scoperto con altri quattro migranti nell’auto.

È nella zona della stazione ferroviaria di Ventimiglia che spesso i trafficanti di uomini "agganciano" i migranti. Agli agenti lì appostati oggi, i movimenti di alcuni stranieri erano apparsi sospetti così li hanno tenuti d'occhio. In particolare l’attenzione della polizia si era appuntato su una persona che stava confabulando con un migrante. 


Poco dopo alla barriera autostradale i poliziotti hanno fermato una Renault Espace con targa francese: visibilmente appesantita l’auto viaggiava lo stesso a una certa velocità. Una volta intimato l’alt la vettura si è fermata e gli agenti si sono trovati di fronte a 11 migranti stipati nell’auto, compressi tra i sedili e bagagliaio, tanto stretti che l’aria circolava a stento.

Scesi dall’auto i migranti hanno detto di aver dato 160 euro a testa al passeur per attraversare il confine. Quest’ultimo, un cittadino romeno di 30 anni, era già stato fermato sempre a Ventimiglia a marzo scorso con donne a bambini in auto ma allora non potè essere arrestato perché non c’era la prova che stesse andando in Francia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO