Australia e Olanda accusano la Russia di aver abbattuto il volo MH17

A quasi quattro anni dall'abbattimento del volo MH17 della Malaysia Airlines mentre stava attraversando il confine tra Ucraina e Russia, Australia e Paesi Bassi hanno ufficialmente accusato la Russia di essere responsabile di quel tragico incidente costato la vita alle 298 persone che si trovavano a bordo del mezzo, 283 passeggeri e 15 membri dell'equipaggio.

L'accusa formale è arrivata al termine dell'indagine condotta da investigatori internazionali guidati dai Paesi Bassi, secondo i quali il missile che ha abbattuto il volo MH17 apparteneva proprio alla Russia.

Sulla base delle conclusioni, i Paesi Bassi e l'Australia sono convinte che la Russia sia responsabile dell'impiego del sistema missilistico Buk usato per abbattere il volo MH17. Il governo procederà col prossimo passo per ritenere la Russia formalmente responsabile.

La Russia aveva già negato ogni addebito di responsabilità e sta continuando a farlo nonostante la conclusione raggiunta dagli investigatori internazionali.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO