Blitz contro la rete di fiancheggiatori del boss Messina Denaro - Video

messia denaro

Blitz nel trapanese contro la rete di fiancheggiatori del super boss latitante Matteo Messina Denaro con 17 persone indagate. L’operazione è stata eseguita dalla polizia di Stato che questa mattina ha notificato i provvedimenti della magistratura e svolto perquisizioni a Mazara del Vallo, Castelvetrano, Santa Ninfa, Salaparuta, Campobello di Mazara e Partanna.

Il blitz contro i fiancheggiatori di Messina Denaro è stato coordinato dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Palermo. Gli arrestati sono soggetti già noti alla forze dell’ordine o perché in passato al centro di indagini per associazione mafiosa, o perché legati a personaggi riconducibili secondo gli inquirenti a Cosa Nostra oppure ancora che hanno avuto stretti rapporti con Matteo Messina Denaro.

Poco più di un mese fa in un altro blitz della Direzione distrettuale antimafia di Palermo contro la rete di protezione della latitanza del boss, alla macchia da 25 anni, furono arrestate 21 persone tra Castelvetrano, Partanna e Mazara del Vallo. Altri 30 arresti vennero eseguiti a dicembre dell'anno scorso sempre a carico di soggetti che avrebbe favorito e protetto la latitanza di Messina Denaro.

Nel blitz di oggi, scattato alle prime luci del giorno, sono stati impegnati 150 agenti dello Sco (Servizio centrale operativo) delle Squadre mobili di Palermo, Trapani e del Reparto prevenzione crimine. Le perquisizioni hanno riguardato abitazioni, terreni, attività commerciali e imprenditoriali, usando anche strumenti in grado di individuare covi o bunker.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO