Germania: 14enne violentata e uccisa, arrestato in Iraq 20enne in fuga

violenta e uccide 14enne germania

Avrebbe violentato e ucciso una 14enne in Germania il ragazzo di 20 anni arrestato la scorsa notte nel nord dell’Iraq dalla polizia curda. Ali Bashar, questo il suo nome, dovrà rispondere dello stupro e dell’omicidio della ragazzina, un delitto efferato che ha indignato un intero paese.

Il corpo della vittima, originaria di Magonza, sul fiume Reno, è stato identificato ieri. A dare la notizia dell’arresto del giovane presunto stupratore e assassino è stato il ministro degli Interni di Berlino in una conferenza stampa.

"Si tratta di un buon risultato, frutto della collaborazione tra le forze di sicurezza curde e la polizia tedesca" ha detto il ministro. Secondo gli investigatori Bashar dopo aver violentato e ucciso la ragazzina in Germania, giovedì scorso era tornato di gran fretta in Iraq, insieme a tutta la sua famiglia, sperando così di sfuggire alla giustizia tedesca.

Ali Bashar secondo l'accusa dopo aver stuprato e strangolato l’adolescente, scomparsa nel nulla a fine maggio scorso, ne avrebbe poi nascosto il corpo in una fossa ricoperta da foglie, rami ed erbacce. 

Il ragazzo era giunto in Germania qualche anno fa come richiedete asilo, la sua richiesta nel 2016 era stata bocciata ma il suo legale l'aveva impugnata.

Già noto alle forze dell’ordine tedesche per precedenti diversi, tra cui rissa e rapina con arma bianca, Bashar è nella cerchia dei sospettati di un'altra violenza ai danni una bambina di 11 anni richiedente asilo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO