Maltempo: tromba d'aria nel milanese. Il Seveso esonda (poi rientra)

Il Seveso è esondato alle 3:10 di notte, alle 6:15 è tornato sotto i livelli normali.

Maltempo

Tetti scoperchiati, alberi caduti, strade allagate: il maltempo al Nord sta causando molti danni, anche se, per fortuna, finora se ne registrano solo a cose e non anche a persone. In particolare nella notte scorsa c'è stata una violenta tromba d'aria nella zona di Pozzo d'Adda, nel milanese, che ha scoperchiato una palazzina e danneggiato anche altri tetti, facendo finire lamiere e calcinacci sulla strada e sulle auto in sosta. Sulle strade sono caduti anche alberi che hanno provocato disagi alla mobilità e ovviamente resta il problema dello stop e i ritardi nella circolazione ferroviaria.

Stanotte, inoltre, è esondato il Seveso: è successo alle ore 3:10 con un'impennata a Cesano Maderno, dove in appena mezz'ora l'acqua è salita oltre i livelli di guardia, riempiendo le strade di fango. Alle ore 6:15 di stamattina il Seveso è rientrato sotto i livelli, ma c'è comunque l'allerta in corso perché è prevista una nuova perturbazione.

La circolazione stradale e ferroviaria è stata fortemente compromessa e questa mattina i vigili del fuoco e le squadre della Protezione civile, la Polizia locale, MM e Amsa hanno lavorato duramente per liberare le strada da fango, alberi caduti, calcinacci e tutti gli altri problemi provocati dal maltempo nelle ultime ore. Nella rete ferroviaria si registrano treni bloccati e rallentati. Sulla linea Luino-Gallarate-Malpensa Trenord ha istituito un servizio di autobus tra le stazioni di Luino e Gallarate.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO