Palermo: falegname ucciso a colpi di pistola in strada, arrestato un barbiere

Il falegname ha tentato di fuggire a piedi ma è stato inseguito dall'assassino che ha continuato a sparargli addosso.

agguato a partitico a colpi di pistola

Agguato a Partinico in provincia di Palermo dove un falegname 46enne, Nicola Bifara, è stato ucciso oggi a colpi di arma da fuoco.

Sull'omicidio indaga la polizia. Il falegname secondo i primi rilievi sarebbe stato ferito a morte da cinque colpi di pistola. L'uomo, in base a quanto ricostruito fin qui, era in auto con un amico quando sarebbe stato raggiunto dal killer.

Bifara avrebbe tentato di fuggire dall'auto a piedi ma sarebbe stato inseguito dall'assassino che ha continuato a sparargli addosso. Soccorso, l'uomo è morto in ospedale dove era arrivato in condizioni disperate.

A tutta la scena avrebbe assistito l'amico del falegname, il primo a dare l'allarme recandosi presso il locale commissariato di polizia spiegando la dinamica dell'agguato. I carabinieri di Partinico hanno già fermato il presunto responsabile dell'agguato: si tratta di un barbiere di 51 anni.

Il killer sarebbe un conoscente sia del falegname sia del testimone. Nessuna pista precisa viene per ora seguita dagli inquirenti che in queste ore stanno interrogando il sospettato. Nicola Bifara era incensurato così come l'amico che era con lui in auto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO