Saluto romano al funerale di un professore universitario: 23 indagati [VIDEO]

Funerale da camerata per il docente Giampiero Todini

funerale fascista professore sassari

11:45 - Sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Sassari 23 partecipanti al funerale del docente universitario Giampiero Todini, celebrato lo scorso 1 settembre. Gli indagati sono stati identificati dalla Digos grazie ai video girati sul sagrato della chiesa da alcune testimoni oculari. Nel registro degli indagati è finito anche il figlio del professore, che subito dopo l’accaduto aveva dichiarato La Nuova Sardegna: !"al di là del vespaio di polemiche, non ci saranno altre conseguenze perché non è stato commesso alcun reato".

A denunciare pubblicamente quanto accaduto fu una consigliera comunale del centrosinistra di Sassari, assai lontana dalle posizioni politiche di Luigi Todini, candidato al Senato durante le ultime elezioni politiche Senato tra le fila di Casapound.

Saluto romano al funerale di un professore

Sassari - Polemiche per quanto accaduto durante il funerale del professor Giampiero Todini, docente di Storia del diritto italiano all'università della città sarda. Lo scorso 1 settembre, durante l’estremo saluto avvenuto presso la chiesa di San Giuseppe, sul sagrato si è ripetuta la scena già vista nel recente passato in occasioni analoghe, con tanto di bandiera italiana con fascio littorio e saluti romani. Come si vede chiaramente nel video che è stato pubblicato anche in Rete, i “camerati” prima depongono un tricolore con fascio littorio sul feretro, poi danno l’ultimo saluto al docente rispondendo "Presente" al richiamo "Camerata Giampiero Todini".

Le riprese sono state effettuate da Lella Careddu, consigliera comunale del centrosinistra di Sassari, che a corredo del video pubblicato online dice: "Nella nostra città sul sagrato di una chiesa, senza vergogna. Fascisti sdoganati. Poi dite che son fissata". Secondo quanto riferiscono le cronache locali, il professor Todini non aveva mai nascosto le proprie idee politiche durante la sua carriera universitaria, tanto da ostentare spesso una spilla del Movimento sociale italiano. Durante la presidenza Cossiga, il docente era stato anche insignito dell'onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica.

Il figlio, Luigi Todini (43 anni), candidato per CasaPound al Senato durante le ultime elezioni politiche Senato, sottolinea come durante il funerale non sia stato commesso alcun reato. "È un omaggio funebre che ho voluto fare io per rispettare un'espressa volontà di mio padre, mi assumo tutta la responsabilità ma sono sicuro che, al di là del vespaio di polemiche, non ci saranno altre conseguenze perché non è stato commesso alcun reato". "Mi aspettavo le polemiche - aggiunge - , ma immaginavo che rimanessero in ambito territoriale, non immaginavo tutto questo can-can che si sgonfierà in una bolla di sapone. C'è una sentenza della Corte di Cassazione del febbraio 2018 che dice che il gesto del saluto romano è consentito in occasioni come le commemorazioni funebri e quella di domenica non era certo una manifestazione politica".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO