Mortara (PD): aggrediscono immigrato perchè ha un monopattino: 3 uomini denunciati

carabinieri

Ancora un'aggressione a sfondo a razzista in Italia, l'ennesima da quando il "governo del cambiamento" si è lanciato in una guerra ai flussi migratori nel Mediterraneo, provocando non poca confusione tra i propri sostenitori che in alcuni casi vedono il nemico nella persona di colore, senza alcuna distinzione.

Lo scorso 1 settembre a Mortara, in provincia di Pavia, tre uomini di più di 50 anni hanno aggredito a calci e pugni un ragazzo di 25 anni originario del Benin perchè non era abbastanza povero. O almeno non lo era secondo gli standard che avevano in mente i tre uomini, seduti al tavolino di un bar quando il giovane è passato a bordo di un monopattino elettrico.

I tre, secondo quanto riferito dalle autorità, avrebbero contestato al giovane il possesso di quel monopattino, perchè secondo loro non poteva permetterselo - "noi lavoriamo ogni giorno, tu come fai a permetterti una cosa del genere?" - e da lì all'aggressione fisica il passo è stato breve.

Il 25enne, operaio e sposato residente proprio a Mortara, è stato medicato in ospedale e giudicato guaribile in 15 giorni, mentre i tre uomini sono stati denunciati a piede libero per lesioni personali, danneggiamento e discriminazione razziale. Dai vertici del governo di Conte, però, nessuna dichiarazione: per loro non esiste alcuna emergenza razzismo in Italia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO