Mantova, 37enne uccide il padre e si costituisce

Il 37enne ha vagato per tutta la notte e si è presentato in mattinata al pronto soccorso di Borgo Trento.

pronto soccorso

Omicidio in famiglia la notte scorsa a Mantova, dove un uomo di 37 anni, Paolo Vignali, ha ucciso il padre con una coltellata e poi si è accanito su di lui con una statuina colpendolo più volte alla testa.

Per l'uomo, il 62enne Nicola Vignali, non c'è stato nulla da fare. L'aggressore, secondo quanto reso noto dagli inquirenti, si è dato alla fuga subito dopo il delitto ed ha vagato per tutta la notte per poi presentarsi questa mattina al pronto soccorso di Borgo Trento, Verona.

A lanciare l'allarme, ieri sera, erano stati i familiari dei due uomini, che hanno allertato le autorità mentre la lite era ancora in corso. All'arrivo degli agenti, però, il 37enne era già fuggito e il delitto si era già consumato.

Vignali, titolare di un'impresa edile e in passato affetto da problemi psichici, è stato fermato con l'accusa di omicidio. Il padre viveva in Brasile da tempo, dove era sposato e aveva due figli, ed aveva fatto rientro a Mantova per qualche giorno.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO