Catania, terremoto nella notte: la scossa più forte di magnitudo 4,8

Epicentro a 2km da Santa Maria di Licodia e Paternò

Quattro scosse di terremoto hanno spaventato questa notte gli abitanti della provincia di Catania. La scossa più forte, di magnitudo 4.8, è stata avvertita alle 2:34 di notte ed è subito scattato l'allarme anche attraverso i social network, dove tutti hanno sentito l'esigenza di raccontare cosa fosse accaduto. Una 40ina di persone è finita in Ospedale a Catania ed a Biancavilla a causa di attacchi di panico e ferite lievi.

L'epicentro è stato individuato dall'Ingv a 9km di profondità, a metà strada esatta tra Santa Maria di Licodia e Paternò. La protezione civile ha segnalato danni a chiese ed altri palazzi storici; sono caduti cornicioni e calcinacci, ma secondo i primi accertamenti - ancora parziali - non si tratterebbe, fortunatamente, di danni strutturali.

Il sisma è stato avvertito in tutta la provincia di Catania, ma anche a Siracusa, Enna e Messina. Il Sindaco di Biancavilla, comune a 5km dall'epicentro, ha affidato a FB un messaggio per i suoi concittadini: "La scossa di terremoto avvertita attorno alle 2.30 ha toccato tutti noi. Non facciamoci prendere dal panico. A chi si trova fuori di casa diciamo di evitare di restare in prossimità di balconi e, dunque, di abitazioni. Evitate soprattutto di girare per strada con le automobili. Assieme a carabinieri, Vigili del fuoco, Polizia, Protezione civile, Polizia municipale e volontari siamo per le strade di Biancavilla a monitorare la situazione".


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO