Video, allerta maltempo: in corso le ricerche del bimbo disperso. Disagi su strade e ferrovie

Centinaia di interventi dei Vigili del Fuoco tra Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia.

Proseguono senza sosta le ricerche del bimbo di 2 anni che da ore risulta disperso a Lamezia Terme. Stamattina i vigili del fuoco avevano ritrovato i corpi senza vita di sua madre e del fratellino di 7 anni in un torrente tra i comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino.

Le ricerche del bimbo si stanno proprio concentrando in quella zona, anche se le condizioni meteo rendono complesse le ricerche.

In giornata è arrivato il messaggio del vicepremier Luigi Di Maio, che ha confermato di star seguendo da vicino quando sta accadendo insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ha promesso che saranno fatti molti investimenti per colmare l'abbandono dei precedenti governi:

Un caro saluto va a tutti i cittadini calabresi e alle famiglie delle vittime di questa sciagura, spero che molto presto si possa evitare di morire per la pioggia, dovremo fare tanti investimenti che si dovevano fare tanti anni fa: cercheremo di recuperare 15 anni di ritardo in qualche anno. Ho sentito il presidente Conte che sta seguendo la vicenda, siamo tutti vicini alla Calabria e alle amministrazioni locali.

Tragedia a Lamezia. Disagi su strade e ferrovie

Nella notte tra il 4 e 5 ottobre 2018 i Vigili del Fuoco hanno effettuato numerosi interventi soprattutto in Calabria. Entro mezzogiorno ne erano stati fatti 80 a Catanzaro, 70 a Crotone e 68 a Vibo Valentia. In alcuni casi è stato necessario l'utilizzo dell'elicottero per portare le persone soccorse in ospedale.

Il caso più grave è quello di una donna di 30 anni, Stefania Signore, che ieri sera, mentre era in auto con i suoi due figli di 7 e 2 anni, è stata sorpresa dalla pioggia fortissima, in zona San Pietro Lametino. L'auto è stata trovata dai soccorritori con le frecce d'emergenza accese, ma dentro non c'era nessuno, in seguito sono stati rinvenuti i corpi della madre e del figlio maggiore, purtroppo senza vita, e quello del figlio minore risulta ancora disperso.

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha commentato dicendo che il territorio si è ritrovato impreparato davanti a un evento meteorologico così devastante e nelle prossime ore sarà richiesto lo stato di emergenza.

Maltempo in Calabria: torrenti esondati, un ponte crollato


Maltempo al Sud

In Calabria si sono verificati i casi più eclatanti. Sulla Statale 18 a Palmi è caduto un albero e colpito un'auto, ferendo una persona. Numerosi torrenti sono esondati e diverse zone sono state evacuate a causa degli allagamenti.

A San Giovanni in Fiore un blocco di fango e detriti si è staccato e ha colpito un edificio, facendone crollare una parete, ma per fortuna nessuna persona è stata danneggiata. La zona di Lamezia Terme è la zona più tartassata: sulla strada provinciale 19, nel comune di Curinga, è crollato il ponte delle Grazie, mentre, sempre sulla stessa strada, uno smottamento ha coinvolto due vetture, ma le persone a bordo si sono salvate. Il torrente Cantagalli è esondato e il piano terra di alcuni edifici si sono allagati, così le persone si sono dovute rifugiare ai piani superiori. I Vigili del Fuoco hanno dovuto effettuare numerosi salvataggi usando dei gommoni.

Stanotte sulla statale 18 sono stati salvate 16 persone, tra cui due operai rimasti bloccati in un capannone nella zona industriale e alcuni abitanti di Acconia di Curinga che erano dovuti salire sui tetti delle case, mentre altri erano rimasti bloccati in macchina. Alcuni abitanti di Curinga, Cortale, Maida e San Pietro a Maida sono state accolte in un centro commerciale perché non potevano rientrare a casa.

Maltempo al Sud: disagi su strade, ferrovie, aeroporti


Maltempo al Sud - Disagi trasporti

Il maltempo ha colpito anche la Puglia e la Sicilia. A Catania le scuole sono rimaste chiuse e la pioggia è entrata anche in tribunale, danneggiando l'ufficio del casellario giudiziale. A Bari c'è stata una bomba d'acqua e a Gioia del Colle i vigili del fuoco hanno soccorso una donna che era rimasta bloccata con l'auto in panne e i suoi bambini dentro. A Santeramo in Colle un fulmine ha colpito delle balle di fieno e ha provocato un incendio.

Ovviamente il maltempo ha avuto delle ripercussioni sui trasporti. Alcuni voli sono stati cancellati, come quello da Lamezia Terme verso Linate. Anche alcuni treni sono stati soppressi per l'allagamento dei binari, come è avvenuto per esempio tra le stazioni di Botricello e Crotone sulla linea ionica, dove è stato attivato un servizio sostitutivo con autobus. Sui binari tra Marcellinara e Feroleto, sulla linea tra Lamezia e Catanzaro Lido, una frana ha costretto a sospendere la circolazione ferroviaria per alcune ore. Vari rallentamenti si sono verificati sulle linee Tirrenica e Jonica per guasti a impianti di circolazione.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO