Pinerolo, trovati morti due escursionisti

Il primo è un uomo di 65 anni scivolato in mountain bike in Alta Valpellice.

Escursionisti morti Pinerolo

Sulle montagne di Pinerolo i tecnici del Soccorso alpino e speleologico piemontese hanno ritrovato due uomini che si erano persi ieri pomeriggio. Purtroppo entrambi sono stati localizzati quando ormai erano morti. I loro famigliari ieri avevano segnalato il mancato rientro e subito si erano attivati i soccorsi.

Il primo a essere ritrovato è stato un uomo di 65 anni che era uscito in mountain bike per un giro tra Italia. Francia. È stato ritrovato nei pressi del rifugio Granero, in Alta Valpellice: molto probabilmente è scivolato ed è precipitato in prossimità di una placca di neve gelata. È stato abbastanza facile localizzarlo grazie al fatto che l'uomo aveva installato un'app sul suo smarphone o aveva a disposizione un Gps che trasmetteva la sua posizione, anche se inizialmente si credeva che si trovasse sul versante francese e per questo si erano attivati i soccorsi anche Oltralpe, ma il corpo è stato poi ritrovato sul versante italiano.

L'altro escursionista si trovava in Val Chisone, aveva parcheggiato l'auto nei pressi del rifugio Selleries e intorno a mezzanotte e mezza è stato trovato il suo zaino al Colle del Sabbione, poi un'ora e mezza dopo è stato trovato anche il suo corpo, lì nei paraggi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO