11 regioni chiedono lo stato di emergenza. Il Po esonda a Torino

po-esonda-murazzi.jpg

Dopo il maltempo che ha imperversato in Italia negli ultimi giorni, con la tragedia di Casteldaccia a ricordarci quanto è importante la prevenzione e quanto c'è da fare contro il dissesto idrogeologico e l'abusivismo, sono 11 le regioni italiane che chiedono al governo lo stato di emergenza.

Le regioni interessate sono Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino, Sicilia, Lazio, Sardegna, Calabria, Toscana, Emilia-Romagna, e Lombardia. A breve i dipartimenti regionali della Protezione civile invieranno formalmente le richieste a Palazzo Chigi.

Il Po esonda ai Murazzi, paura per il Crisone

Intanto è ancora allerta in Piemonte per la piena del Po. A Torino l'acqua del fiume è esondata sul lungofiume dei Murazzi con detriti e arbusti che si sono incagliati fino a sotto le arcate di Piazza Vittorio Veneto, trascinati dalla corrente. Tra gli altri fiumi tenuti sotto stretta osservazione in regione anche il Crisone mentre c'è paura in Verbania per la possibile esondazione del lago Maggiore.

Puglia, crolla parte del ponte del Triglio

Da Nord a Sud, è allarme anche in Puglia dove una parte dell'acquedotto romano del Triglio, lungo la strada provinciale tra Statte e Taranto, è crollato dopo le piogge torrenziali

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO